logo main_title

Facebook

Riello Tecnotermo

Az. Agr. Fratelli Loda

Ristorante Agriturismo Mirabello

Hotel Europa

Ristorante Gemma

 

ultima_partita

Lunedì 16 ottobre 2017
Centro Sportivo "G. Maraviglia" - Rivoltella

Alta Velocità Desenzano
6
Amici Volta
0


Formazioni:

Alta Velocità Desenzano: Lorenzini, Joseph, Vertua, Martinelli, Delcuratolo (64’ Gentian); Rossi, Perinelli (59’ Prendi), Seniga (52’ Femminis), Paghera (67’ Spinelli); Irabor (72’ Papa), Kwakye.
A disposizione: Grazioli, Sedaboni.
All.: Usardi.

Amici Volta: Ottolini, Barbieri, D’Angeli, Diagne, Gazich, Marmaglio, Parmini, Patuzzi, Piccolo, Sardella, Zani.
A disposizione: Battistella, Gutanu, Karaj.
All.: Ferrari.

Marcatori: 14’ Irabor (Alta Velocità Desenzano), 19’ Vertua (Alta Velocità Desenzano), 40’+2’ Kwakye (Alta Velocità Desenzano), 58’ Irabor (Alta Velocità Desenzano), 64’ Paghera (Alta Velocità Desenzano), 78’ Papa (Alta Velocità Desenzano) su rigore.

Ammoniti: Patuzzi (Amici Volta).

Espulsi: 77’ Arbis Prendi (Alta Velocità Desenzano) per fallo di reazione, 80’ Barbieri Ivan (Amici Volta) per comportamento non regolamentare.

La partita

I Veloci vincono la seconda partita consecutiva con punteggio tennistico. Un piccolo record per la società desenzanese che si sta prendendo qualche soddisfazione in questo inizio di stagione scoppiettante. La partita è stata molto combattuta perché, come da tradizione, gli Amici Volta fanno dell’agonismo la loro prerogativa.
La partita poteva sbloccarsi dopo 7 minuti ma Irabor si guadagna e si fa parare un rigore da Ottolini.
I lacustri cercano di controllare il gioco per poi verticalizzare improvvisamente, mentre gli ospiti fanno densità in mezzo al campo. La partita si sblocca con Irabor che ben lanciato da Rossi batte Ottolini in uscita.
Il raddoppio desenzanese avviene cinque minuti più tardi grazie a Vertua che calcia di prima intenzione dai venti metri un fendente che incoccia sulla base interna del palo prima di carambolare in rete.
La partita si fa sempre più maschia e spezzettata e le occasioni iniziano a diminuire fino al secondo minuto di recupero in cui Irabor si distende sulla destra e serve Kwakye pronto sul dischetto del rigore a piazzare la palla sotto l’incrocio.
Nella ripresa gli Amici Volta calano e i Veloci dilagano. Dopo un paio di errori davanti ad Ottolini, ecco il solito Irabor inventarsi un bellissimo coast to coast da metà campo. Semina avversari come birilli e siede il portiere depositando in porta dall’area piccola.
Arrotondano il risultato Paghera che con freddezza batte il portiere in uscita e Papa che realizza il rigore guadagnato da Arbis Prendi (poi, stupidamente, espulso).

Le pagelle

Lorenzini 6,1: La solita sicurezza. Chiamato all’ultimo, sbriga le pratiche con naturalezza, regalando un paio di interventi in tuffo non banali. Colosso.

Joseph 6,5: Neutralizza l’avversario più difficile e veloce. Oltre a difendere è molto preciso nell’impostazione. Completo (da sera).

Vertua 7,3: Cresce ogni partita che passa. Sale in cattedra e insegna il ruolo di terzino fluidificante. Chapeau.

Martinelli 6,3: Partita tranquilla amministrata senza affanni. Relax.

Delcuratolo 6: Non è la serata migliore. Commette qualche sbavatura ma nulla di irreparabile. Stanchino.

Rossi 6,5: Stavolta la squadra lo chiama in causa più spesso per impostare il gioco. Qualche errore ma le idee sono sicuramente giuste. Frangiflutti.

Perinelli 6,3: Spostato a centrocampo, è un pó indisciplinato ma gioca una partita positiva. 4 stagioni.

Seniga 6: Altra mezz’ala un pò adattata che, però, sa dare quel pizzico di qualità in più. Fiorettista.

Paghera 6,7: Si muove bene e tocca molti palloni. A volte è precipitoso ma non lesina corsa e sacrificio. Universale.

Kwakye 7,1: La sua miglior partita per continuità. Entra molto nel gioco, pressa e sigla un bel gol. En plein.

Irabor 7,4: L’uomo del match. Fa e disfa a piacimento. Sbaglia, segna, sbaglia, risbaglia, assistman ed umiliante. Tombola.

Femminis 6,2: Debutto stagionale e sforna subito la sua specialità: sradicare palloni. Entra subito nel match e si dimostra voglioso e attento. Barbalbero.

Prendi 4,5: Debutto assoluto rovinato da una sciocchezza piuttosto grave. Fumantino.

Gentian 6: Debutto assoluto anche per lui. Gioca semplice senza esagerare. Esperto.

Spinelli 6: Mette in campo il solito ardore. Sfiora il gol. Voglioso.

Papa 8: Calcia con freddezza il rigore. Idolo.


partita_precedentepartite_precedentipartita_successiva