logo main_title

Facebook

Riello Tecnotermo

Az. Agr. Fratelli Loda

Ristorante Agriturismo Mirabello

Hotel Europa

Ristorante Gemma

 

ultima_partita

Lunedì 21 maggio 2018
Centro Sportivo "G. Maraviglia" - Rivoltella

Alta velocità Desenzano
3
Libertas Bagnolo Mella
3


Formazioni:

Alta Velocità Desenzano: Lorenzini, Sedaboni (40’ Nice), Vertua, Martinelli, Ngom, Rossi, Paghera, Grazioli (51’ Tretiak), Ricotti (40’ Ndoja), Akhawi (61’ Borgese), Sarr (61’ Mehmetaj).
A disposizione: Delcuratolo.
All.: Usardi.

Libertas Bagnolo Mella: Demiri, Mussini, Zamparini, Godizzi, Jaku, Molinari, Vellone, Zampedri, Sandrini, Bengasi, Vitale.
A disposizione: De Luca, Warrirh, Caprini.
All.: Tortelli.

Marcatori: 9’ Rossi (Alta Velocità Desenzano), 14’ Sarr (Alta Velocità Desenzano), 22’ Bengasi (Libertas Bagnolo Mella), 55’ Sandrini (Libertas Bagnolo Mella), 66’ Mehmetaj (Alta Velocità Desenzano), 76’ Mussini (Libertas Bagnolo Mella).

Ammonito: Rossi (Alta Velocità Desenzano).

La partita

La stagione dei Veloci si chiude con un pareggio in goleada contro l’ottima compagine di Bagnolo Mella.
La squadra di casa aveva come obiettivo quello di sfondare quota cento gol stagionali e, alla fine, è mancato solo un gol per raggiungere il miglior attacco del campionato (la Tameni di Nave).
La partita è stata sbloccata da una punizione di Rossi che ha calciato forte trovando impreparato il portiere.
Il raddoppio è arrivato grazie ad un diagonale di Sarr che ha lasciato senza scampo Demiri.
Il Bagnolo Mella ha iniziato a prendere sempre più campo, giostrando bene il pallone e impedendo ogni ripartenza a Martinelli e compagni. La Libertas colleziona angoli, anche a causa delle belle parate di Lorenzini (bellissima una doppia respinta ravvicinata). Ma il portiere gardesano nulla può al cospetto di Bengasi il quale accorcia le distanze da pochi passi.
La ripresa è un dominio degli ospiti che arrivano al pareggio con Sandrini dopo percussione centrale.
Lorenzini compie ancora un paio di miracoli, così Mehmetaj pare trovare il jolly vincente con un tiro all’incrocio dei pali.
Allo scadere Mussini, invece, ristabilisce la parità sfruttando ancora un buco centrale della difesa.
Da segnalare che prima del pareggio Paghera aveva colpito un clamoroso palo interno e Ndoja aveva fallito un comodo tap in su cross di Vertua.

Le pagelle

Lorenzini: 7,2. Nonostante i tre gol subiti è largamente il migliore in campo. Almeno quattro parate molto difficili. Scatenato.

Sedaboni: 5,2. Sulla sua fascia giostra un brutto cliente che lo impegna severamente. Alle corde.

Vertua: 6. Il migliore della difesa, anche se sul 2-2 viene preso un pò in contropiede. Certezza.

Ngom: 5,5. Fatica un pò anche lui, ha il pregio di non lasciarsi mai prendere dall’ansia e prova a giocare la palla fin troppo. Spericolato.

Martinelli: 5,5. Il centravanti avversario lo impegna parecchio. Non riesce a prenderne le misure ma con la grinta si salva. Pericolante.

Rossi: 6,6. Segna il gol n.100 della stagione e cerca di fare da frangiflutti davanti alla difesa. Qualche scivolata di troppo non andata a segno come in occasione del primo gol. Direttore.

Paghera: 6,2. Una partita senza squilli ma con tanto sacrificio ed un clamoroso palo finale. Passista.

Grazioli: 5,5. Tampona in lungo ed in largo ma non riesce a dare razionalità alle giocate in ripartenza. Tutto cuore.

Ricotti: 5,3. La squadra non riesce a far gioco e lui si trova a correre senza costrutto. Un tiro alto. Penalizzato.

Sarr: 6,1. Parte bene per poi intestardirsi con le azioni personali. Spesso bellissime ma troppo fini a sé stesse. Fromboliere.

Akhawi: 5,3. Ha perso un pò il ritmo di qualche settimana fa. Testardo nel cercare le magie personali che, alla fine, non portano nulla alla causa comune. Giocoliere.

Nice: 5. Non ne azzecca una. Nel finale regala un paio di belle percussioni. Giornata no.

Ndoja: 5. Un mese senza allenamenti si sentono. Sbaglia pure un facile gol. Sfasato.

Tretiak: 5,6. Porta un pò di vivacità ma senza costrutto. Stanco.

Mehmetaj: 6,7. Entra con una voglia matta che sfocia nell’orgasmo dell’eurogol. Gollasso.

Borgese: 6. Fa il suo cercando di arginare le avanzate degli avversari. Impegnato.


partita_precedentepartite_precedentipartita_successiva